Indice dei contenuti


Stand up paddle: quello che devi sapere prima dell’acquisto

Una delle attività per il tempo libero più popolari in estate, e che sta guadagnando sempre più seguaci ogni anno, è lo stand up paddle (SUP) surf. Quali sono i motivi di questo successo? Innanzitutto si tratta di uno sport in cui si lavora tutto il corpo e vengono coinvolte diverse fasce muscolari, e che parallelamente favorisce l’equilibrio e la coordinazione. Inoltre è un’attività che garantisce il benessere, permettendo di rilassarsi e godere di un contatto del tutto particolare con l’acqua, potendo essere praticato tanto al mare come al lago.

Nonostante si tratti di un'attività relativamente recente, sul mercato esiste già una grande varietà di modelli di tavole per stand up paddle, che variano per dimensioni altre caratteristiche. Una delle maggiori novità nel mercato delle tavole per SUP è l’introduzione di modelli gonfiabili, che oltre all’indubbio vantaggio della facilità di trasporto, grazie alla loro morbidezza riducono praticamente a zero il rischio di traumi in caso di scontri accidentali con altre tavole. A seguire ti forniamo alcune informazioni di base in merito alle caratteristiche di base di una tavola SUP, per consentirti di fare la migliore scelta d’acquisto all’interno della nostra galleria di prodotti.

Sup gonfiabile o rigido?

Prima di tutto, va considerato che una tavola da pagaia gonfiabile è simile per dimensioni a una tavola rigida, generalmente fabbricata in fibra di vetro. Anche se può essere difficile scorgere una differenza a occhio nudo, le tavole sup rigide si caratterizzano per una velocità leggermente superiore e una maggiore facilità di remata rispetto a quelle gonfiabili.

A meno che non tu non abbia già praticato questo sport e raggiunto un livello avanzato, usando un SUP gonfiabile non noterai alcuna la differenza di prestazioni rispetto ai modelli tradizionali. Se invece ti stai cimentando per la prima volta con questo sport, proprio grazie alle caratteristiche che abbiamo appena indicato, una tavola sup gonfiabile potrebbe essere addirittura preferibile, perché maggiormente sicura e controllabile.

Caratteristiche principali di un sup gonfiabile

A seguire ti elenchiamo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono i diversi modelli di tavole SUP, e quindi da considerare prima di effettuare il tuo acquisto:

  • dimensioni
    lunghezza: non è un segreto che una tavola più lunga riesca ad andare più veloce, ma sarà anche meno maneggevole soprattutto quando si effettuano delle curve. Ecco perché è più comune per i principianti optare per una tavola più corta, mentre chi ha già preso familiarità con lo stand up paddle tende a scegliere una tavola più lunga.

    • Le tavole corte (meno di 3m) sono tipicamente destinate ai bambini perché più facili da manovrare.
    • La categoria delle tavole con lunghezza media, compresa tra 4 e 4,5 metri è la più diffusa e costituisce di fatto uno standard, perché questa dimensione è ideale sia per i laghi con acque tranquille che per la pratica in mare.
    • Le tavole lunghe, da 3,5 a 4,25 metri sono progettate quasi esclusivamente per le gare. Essendo strette e lunghe possono essere più difficili da girare, ma sono la scelta migliore per chi ama remare e raggiungere una certa velocità

  • larghezza. una tavola stretta è più veloce ma meno stabile, mentre le tavole sup più larghe sono più lente ma in compenso .offrono maggiore stabilità. Di conseguenza, per i principianti è consigliabile scegliere una tavola con un’ampiezza maggiore, fino a quando non si sarà raggiunto un certo livello di confidenza e capacità di manovra.

  • spessore: una tavola da SUP più spessa può essere la migliore a nostro avviso. Non solo sarai in grado di resistere di più, ma ti permetterà anche di navigare più in alto rispetto al pelo dell'acqua. Questo significa che avrai la possibilità di remare senza doverti bagnare i piedi, per un maggiore comfort specialmente quando le temperature non sono così calde.

  • materiali: sul mercato delle tavole da stand up paddle surf si possono trovare essenzialmente quattro tipologie:

    • tavole sup gonfiabili, caratterizzate da una durabilità superiore e dall’'estrema leggerezza, a cui si aggiunge ovviamente l’estrema praticità per il trasporto. Possono essere gonfiate e sono pronte all’uso in pochissimi minuti, e sono realizzate con una robusta copertura in PVC. La loro struttura lamellare, una volta gonfiata, garantisce una struttura stabile che garantisce una performance simile a quella di un SUP rigido
    • tavole in schiuma polistirene espanso (EPS): sono tra le più leggere, con una parte interna realizzata in schiuma di polistirolo, con un rivestimento esterno in fibra di vetro o plastica.
    • tavole in schiuma di poliuretano espanso: rispetto alle tavole EPS, questa tavola SUP pesa di più. Il materiale è lo stesso usato nella maggior parte delle tavole da surf o per bodyboard.
    • tavole con interno cavo: questa particolarità costruttiva rende la tavola leggera e al tempo stesso offre prestazioni superiori, ma il suo uso è consigliato agli esperti.

  • pinne: Nella parte inferiore delle tavole SUP, così come avviene per le normali tavole da surf, si trovano solitamente una chiglia più grande, e diverse pinne più piccole che fungono da guida per la navigazione e permettono di manovrare in acqua con facilità
    • le tavole a pinna unica sono caratterizzate da una maggiore resistenza in acqua e sono più adatto per chi ha una remata potente. Sono la scelta migliore per i principiante in quanto forniscono maggiore stabilità, soprattutto quando l’acqua è increspata.
    • le tavole a pinne multiple offrono una configurazione che fornisce una minore resistenza in acqua, grazie alle minori dimensioni delle alette. È un’opzione consigliabile per i rematori intermedi e d esperti.

  • stabilità; si tratta di un fattore cruciale per i praticanti del SUP, soprattutto per coloro che sono al livello principiante o intermedio. Lo stand up paddle è uno sport abbastanza facile da imparare, ma poiché la posizione che si deve mantenere è caratterizzata da un baricentro relativamente alto, l’approccio sarà più semplice è più facile se si dispone di una tavola con una buona stabilità.
    Nonostante molti siano convinti che la lunghezza di una tavola sia l’unico fattore che ne determina la stabilità, questo non è del tutto vero. Anche lo spessore della tua tavola gioca un ruolo importante, e nella maggior parte dei casi, è preferibile scegliere una tavola di più di 4 pollici di spessore. Il rocker della tavola, ovvero la curvatura longitudinale, è un altro elemento che influisce sulla manovrabilità: più è alto, più manovrabile sarà la tavola SUP, a scapito però della velocità e della stabilità quando l’acqua è piatta.

Trasporto e gonfiaggio del SUP gonfiabile

Le tavole sup gonfiabili sono molto più facili da trasportare e conservare rispetto a quelle rigide. Puoi anche lasciarle nel bagagliaio della tuaa auto e dimenticartene fino a quando non vorrai usarla di nuovo. Non c'è bisogno di un grande cortile o di un garage, e un piccolo armadio sarà più che sufficiente.

Normalmente, il gonfiaggio della tavola SUP dovrebbe richiedere dai 3 ai 5 minuti, a seconda delle dimensioni e della dimensione della pompa. La tavola dovrebbe essere gonfiata a un livello tra i 12-15 PSI/bar. Spesso l'indicatore fornito è relativamente impreciso, e in caso di dubbio, continua a pompare finché non hai la certezza che la pressione raggiunta sia sufficiente.

Perché praticare lo stand up paddle?

Uno dei motivi principali per praticare il Paddle Surf, è che ti aiuterà a mantenerti in forma, poiché è uno sport molto completo che migliorerà il tuo fisico e porterà numerosi benefici alla salute. Ecco come funziona il corpo durante una sessione SUP:

  • rinforzo muscolare: quando si rema in piedi, si esegue un allenamento molto completo, poiché si mettono in azione quasi tutti i muscoli del corpo. Si usa la parte superiore del corpo remando, ma anche gli addominali e le gambe, che rimangono sempre sotto tensione.
  • miglioramento dell’ equilibrio: stare in piedi su una piattaforma instabile e mobile migliora il tuo equilibrio e ti dà più controllo sul corpo.
  • esercizio cardiovascolare: il SUP funziona aiuta a sviluppare la resistenza e la capacità cardiovascolare, che si traduce in un beneficio in termini di rischio di infarto e ictus.
  • consumo di calorie: con un semplice giro in sup, si bruciano in media 225 calorie all'ora, che aumentano a una media di 400 o 500 quando si fa un'escursione in stile tour. Quando si pratica il SUP sulle onde SUP, si consumano da 500 a 600 calorie all'ora, mentre in una gara di velocità il consumo è molto più elevata, con un minimo di 850 calorie all'ora, che salgono a 1000, o anche di più per i concorrenti professionisti.

Inoltre, va notato che, trattandosi di un esercizio a basso impatto, è improbabile che si subiscano danni ai tendini o ai legamenti, e la pratica del SUP può anche essere raccomandata per il recupero da alcune lesioni, come ad esempio le lesioni alla caviglia o al ginocchio. Un altro vantaggio del SUP è la possibilità di praticarlo da solo o in compagnia, giacché esso costituisce un'attività ideale per divertirsi con chi si vuole. È un'occasione perfetta per trascorrere del tempo con il proprio partner, passare una giornata in famiglia o divertirsi con gli amici. Remare da soli può essere molto rilassante, ma farlo in gruppo è molto più divertente. In una sessione SUP di gruppo potete chiacchierare lungo il percorso, fare una sosta per preparare un picnic o andare a bere qualcosa con i vostri compagni per recuperare le forze.

L'ultimo punto positivo che vogliamo sottolineare è che il Paddle Surfing permette di godere dell'ambiente mentre lo si pratica. Sia in mare che nelle acque interne, con la tua tavola SUP potrai osservare paesaggi favolosi. Ti invitiamo a costeggiare la linea di costa godendoti il fondo marino, a remare tra i banchi di pesci e a riposare in piccole calette inaccessibili. Oppure scendere un fiume alla scoperta della vegetazione e della fauna del luogo, o remare in un lago mentre contempli una bella alba in montagna. Grazie a questo sport, ti sentirai in armonia con la natura e proverai una sensazione di libertà difficile da eguagliare. Inoltre, potrai vivere esperienze che ti daranno la calma e il relax che spesso manca nella vita di tutti i giorni.

Per saperne di più

torna su